Sospensione della patente: permesso speciale per motivi di lavoro

Salve. Ieri mi è stata applicata la sospensione della patente per un’infrazione al codice della strada. La Polizia mi ha ritirato la patente dicendomi che mi arriverà la comunicazione della prefettura. Volevo sapere che tempi ci sono e se posso oppormi in qualche modo, considerando anche che l’auto è l’unico mezzo che mi consente di andare al lavoro (abito in una zona molto isolata). Grazie (Davide, email)

Gentile sig. Davide, il codice della strada prevede per alcuni tipi di violazioni la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida.

Per rispondere alle sue domande, posso dire che, a parte una contestazione di merito della violazione (lei non ritiene di aver commesso l’infrazione o ha delle scusanti) che va presentata con ricorso al Prefetto o al giudice di Pace, ma i cui tempi sono sempre piuttosto lunghi e quindi non le eviterebbero gli effetti della sospensione, a meno di non chiedere, in via d’urgenza, che il Giudice disponga la provvisoria sospensione della sospensione (mi scusi l’inevitabile gioco di parole), il Prefetto ha 15 giorni per emanare l’ordinanza di sospensione, con l’indicazione della durata della stessa.

Qualora l’ordinanza di sospensione non sia emanata nel termine di quindici giorni, il titolare della patente può ottenerne la restituzione da parte della prefettura (art.218, comma 2, codice della strada).

Pertanto, questo è il primo controllo da effettuare, perchè in mancanza dell’ordinanza del prefetto, può fare istanza alla prefettura per riavere subito la patente.

Venendo al secondo quesito, il legislatore ha tenuto in conto le particolari necessità di chi utilizzi l’auto per recarsi al lavoro ovvero per i lavoratori (madre o, in alternativa, padre) per l’assistenza ai minori con handicap, lo stesso art.218 c.d.s. consente a chi ha subito la sospensione della patente di presentare istanza al prefetto per ottenere un permesso di guida, per determinate fasce orarie, e comunque di non oltre tre ore al giorno, adeguatamente motivato e documentato per ragioni di lavoro, qualora risulti impossibile o estremamente gravoso raggiungere il posto di lavoro con mezzi pubblici o comunque non propri.

Questo speciale permesso di guida non può essere concesso nel caso in cui dalla commessa violazione sia derivato un incidente  e per non più di una sola volta in costanza della sospensione.

Il periodo di sospensione è aumentato di un numero di giorni pari al doppio delle complessive ore per le quali è stata autorizzata la guida, arrotondato per eccesso. L’ordinanza che reca l’autorizzazione alla guida, determinando espressamente fasce orarie e numero di giorni, è notificata immediatamente all’interessato, che deve esibirla ai fini della guida nelle situazioni autorizzate.

Per chi abusi di questo speciale permesso di guida, utilizzandolo fuori dai limiti previsti  dall’ordinanza del prefetto, la legge è molto severa, prevedendo la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.886 a euro 7.546. Si applicano, inoltre, le sanzioni accessorie della revoca della patente e del fermo amministrativo del veicolo per un periodo di tre mesi.

Print Friendly

50 Commenti a “Sospensione della patente: permesso speciale per motivi di lavoro”

  1. MaurizioNo Gravatar scrive:

    Relativamente alla richiesta del permesso di guida , 3 ore giornaliere per motivi di lavoro e/o familiari , esistono tempi tecnici definiti per presentare la domanda ? può essere presentata anche prima dell’arrivo del verbale da parte della prefettura?

    Distinti saluti.

    • Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

      Consiglio sempre di attendere l’ordinanza di sospensione della patente, perchè potrebbero esserci dei vizi che possono giustificare un’impugnativa ed eventualmente un annullamento della stessa.

      • guidoNo Gravatar scrive:

        Buonasera avv Boccia ,le voglio raccontare la mia tragica situazione.
        tutto succede nel giugno 2009 nella ss di Cagli (PU),mi viene ritirata la patente per art 142 comma 9 bis,e ci sto,perché transitavo a 140 km dove vige il limite dei 70.
        Dopo pochi giorni mi viene notificata la sospensione per 6 mesi,alla quale il mio avvocato fa subito ricorso al gdp di Cagli ma senza risultati,dopo circa un mese presenta un altro ricorso sempre per sospensione della sospensiva e questa volta viene accettata e così dopo 49 gg mi viene restituita la pat di guido,il gdp fissa un udienza per 11-03-2010 dove non accoglie il ricorso…
        il mio avvocato lascia stare tutto così’ ,ma 5 gg fa mi arriva un altro provvedimento di sospensione per i 131 gg residui ,secondo lei possiamo fare qualcosa??

  2. Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

    direi di no. A meno di non appellare la sentenza e chiedere una nuova sospensiva, ma la vedo davvero dura.

  3. guidoNo Gravatar scrive:

    ok ma con una nuova sospensiva non chiudo tutto?

  4. marco labateNo Gravatar scrive:

    quali possibili motivazioni potrei addurre per un ricorso verso la sospensione della patente per mancanza punti?

    grazie avvocato

    • Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

      purtroppo non facciamo miracoli e a domande così generiche non possiamo dare risposta. Dovremmo esaminare il caso e vedere se esistono i presupposti per un ricorso.

      • fortunatoNo Gravatar scrive:

        Salve Avv. Boccia,le pongo una domanda.
        Mio figlio il 21/7/2012 è stato fermato a 100mt da casa dai carabinieri,
        essendo stato ad una festa di compleanno in paese, al momento del fermo il tasso alcolemico è risultato 1.79.
        (ritiro patente e decurtamento di 10 punti).
        Ora sono passati 30 giorni dal verbale e non si è fatto sentire ancora nessuno.
        Ho letto che il comando dei carabinieri ha 5 giorni per comunicare l’infrazione ed il prefetto debba notificare la sospensione entro 15 giorni (5+15=20).
        La mia domanda è posso chiedere di riavere la patente?
        Se si, come posso fare?
        Grazie per la gentilezza

        • Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

          come è spiegato nel post, faccia una richiesta alla Prefettura per avere indietro la patente. Conviene farla per iscritto e farsela protocollare, così eventualmente può impugnare il diniego.

          • fortunatoNo Gravatar scrive:

            Avv. Boccia buongiorno.
            A rif. del 21/8/2012, ho telefonato in prefettura per cercare gli uffici di competenza per poter far richiesta della restituzione della patente,
            mi è stato detto che essendo un procedimento penale (tasso alcolemico 1.79), e non essendoci termini di giorni per la notifica,il ragazzo non ha diritto alla restituzione della patente pur essendo trascorsi 20 giorni.
            Anche perchè l’art.218 oltre a parlare dei termini (5+15 giorni)non mi sembra di aver letto che non si ha diritto alla restituzione in caso di proc. penale.
            Cosa mi consiglia di fare?
            Grazie per la gentilezza e Le porgo cordiali saluti.

            • Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

              effettivamente hanno ragione. Nel suo caso, trattandosi di atti configurabili come ipotesi di reati connessi alla circolazione stradale, trova applicazione l’art.223 del codice della strada, che consente al Prefetto l’emissione di un provvedimento cautelare che, benchè provvisorio, può essere modificato solo dall’Autorità Giudiziaria chiamata a decidere sul reato (in questo caso, il Giudice penale). L’unico strumento immediato che le rimane è il ricorso avverso avverso il provvedimento ai sensi dell’art.205 c.d.s.. Va anche detto che in questo caso si ritiene non applicabile la norma che consente a chi ha commesso l’infrazione di richiedere, entro 5 giorni dal fatto, un permesso speciale per motivi di lavoro.

  5. GiacomoNo Gravatar scrive:

    Buonasera avvocato, avrei una domanda: è possibile, ad oggi, richiedere un permesso per motivi di lavoro a seguito di un ritiro per guida in stato d’ebbrezza con incidente? La ringrazio in anticipo per la disponibilità

    • Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

      No. In caso d’incidente, lo vieta espressamente l’art.218 comma 2 del codice della strada

      • valentinaNo Gravatar scrive:

        buona sera avv.Boccia, il mio marito deve stare fermo un mese e mezzo, per sospensione della patente, dal 15-12-2012 fino domanni 29-12-2013. oggi, chiamando il principale, a saputto che lui ė stato licenziato al 31-12-2013, senza nessun aviso. Adesso, per lege, cosa deve fare lui, come si può andare in contro alla ditta ? Grazie mille!!

  6. angelica 1978No Gravatar scrive:

    buonasera avvocato,avrei una domanda per lei,l’8 luglio 2012 ho avuto un incidente in autostrada con una mia amica,guidavo io,mi sono stati fatti i test per alcol e droghe,all’uscita dall’ospedale la polizia stradale non mi ha ritirato la patente,non e stato possibile effettuare alcol test,perché non riuscivo a respirare dovuto alla rottura dello sterno,ho fatto solo un test a respiro che dava tra 0,5 a o,8.vorrei sapere quanto tempo ha la prefettura per ritirarmi la patente avendo gli esami di urine e sangue.il verbale della polizia e stato redatto il 27 luglio.la ringrazio anticipatamente per la sua risposta

    • Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

      a rigore non potrebbero applicargliela più. Il codice della strada prevede il ritiro immediato del documento e l’emanazione dell’ordinanza di sospensione entro 20 giorni (5+15) dal ritiro della stessa. Quindi, un eventuale provvedimento di sospensione risulterebbe, allo stato, ampiamente impugnabile.

  7. francescaNo Gravatar scrive:

    Salve, ho sentito dire che il permesso di guida per andare al lavoro dopo la sospensione della patente, può essere dato solamente se cè stato un test alcolemico. e Vero? io ho preso la muta di € 500,00, decurtazione di 6 punti e sospensione per un mese, tutto ciò mi è stato descritto nel verbale pervenutomi a casa.
    Grazie Francesca

    • Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

      Lo speciale permesso per motivi di lavoro può essere concesso in tutti i casi in cui vi è stata sospensione della patente, tranne nell’ipotesi in cui vi sia stato incidente. Esso va richiesto entro 5 giorni dal ritiro della patente.

      • stefanoNo Gravatar scrive:

        BUONA SERA AVV. BOCCIA I CARABINIERI MI HANNO RITIRATO LA PATENTE X UN 1 ANNO X UN REATO DEL CODICE DELLA STRADA ASSICURAZIONE FALSA IO COME LA POSSO RIAVERE LA PATENTE XKè PORTO MIO FIGLIO AL CENTRO LUI A PROBLEMI HANDICAP E HA 104 E POI HO MIA MOGLIE KE SI DEVE OPERARE IL RENE SX X IL 2 MAGGIO COME POSSO CIRCOLARE SENZA LA PATENTE ESENZO LE SONO SOLO IO KE GUIDO E LAVORO E LEI MIA MOGLIE ANKE CON QUESTO PROBLEMA COME DEVO FA MI RISPONDETE GRAZIE…….

  8. SusannaNo Gravatar scrive:

    Salve,

    a me è stata ritirata la patente per guida in stato di ebrezza circa due settimane fa. Il tasso alcolemico era 0,8 e quindi sono state disposte tutte le sanzioni minime del caso: multa di 500 euro, decurtamento di 10 punti e 3 mesi di sospensione della patente.
    Ho fatto richiesta nei termini previsti per ottenere il permesso per guidare fino al lavoro ma, nonostante possieda tutti i requisiti per chiedere questo permesso(non ho fatto un incidente, non sono recidiva e il tasso era sotto il limite previsto) e raggiungere il posto di lavoro con i mezzi pubblici è per me gravoso (ci vorrebbero quasi due ore quando normalmente impiego 25 min, dovrei cambiare almeno due mezzi pubblici e farmi almeno mezz’ora a piedi per arrivare mezz’ora prima che la ditta apra), nonostante tutto ciò il permesso mi è stato negato.
    Posso, e se si come, fare ricorso contro questa decisione del prefetto al giudice di pace? quali motivazioni potrei addurre se non quelle già esposte al prefetto? quest’ultimo, con quali criteri decide se concedere il permesso oppure no?

    Grazie mille per la sua disponibilità

    • Raffaele BocciaNo Gravatar scrive:

      A leggere la norma, non viene prevista la possibilità di ricorrere avverso un provvedimento di rigetto dell’istanza. D’altra parte, sempre a stretta interpretazione, sembra che il Prefetto sia dotato di discrezionalità in merito, valutate le circostanze e la documentazione esibita. In presenza di un potere discrezionale, non mi pare ci siano margini per presentare ricorso, ma tentar non nuoce…

      • AntonioNo Gravatar scrive:

        Salve a me ieri mi hanno ritirato la patente perche circolavo con assicurazione falsa a mia insaputa. E mi hanno ritirato la patente non dicendomi per quanti giorni , mi sono rivolto ad un avvicato e mi ha detto che la patente me la daranno tra un anno e la macchina mi verra confiscata vorrei sapere come fare per lo meno con la patente che mi serve per lavorare attendo sua risposta e le pirgo distinti saluti

  9. FrancescoNo Gravatar scrive:

    Salve,
    Avvocato a mio figlio gli è stato fatto il test alcool, il primo test è risultato (0.48) gli anno dato una caramella alla menta e il secondo test è risultato (0.52) vorrei un consiglio cosa fare grazie.

  10. AlbertoNo Gravatar scrive:

    Salve
    per una violazione all’art,146/3°e 3/bis ho pagato la sanzione e non ho comunicato chi si trovava alla guida al momento dell’infrazione, mi è arrivato altro verbale di 250 € che ho pagato,ma nonostante questo mi hanno decurtato lo stesso i 6 punti previsti dall’art.126/bis c.2 La ringrazio per la sua disponibilità

  11. AlbertoNo Gravatar scrive:

    grazie per la risposta e a chi va indirizzato il ricorso?

  12. MarinaNo Gravatar scrive:

    Salve avvocato, ieri sera hanno fermato mio papà e gli hanno ritirato la patente per stato di ebrezza. I carabinieri hanno detto che si tratta di reato penale, evidentemente per il tasso alcolico, che però’ non risulta sul verbale e se non risulta come fanno a commisurare la pena? Inoltre mio padre fa il camionista quindi vive con la patente cosa posso fare per riavere la patente per motivi lavorativi al più presto possibile? Probabilmente resterà’ senza lavoro se i tempi sono troppo lunghi, spero in qualcosa di immediato. Grazie.

    • SimoneNo Gravatar scrive:

      Buongiorno Avvocato Boccia, venerdì sera ho subito un ritiro di patente per tasso alcolemico di 0,94 e mi creda, lo giuro su quello che vuole, non mi sentivo affatto ubriaco, anzi in tutta la sera avrò bevuto 3 birre (so che non è corretto ci mancherebbe). Ora sto chiedendo a chiunque su come io possa continuare a svolgere la mia attività lavorativa come rappresentante. Lo faccio da quasi 3 anni quindi non sono proprio così sprovveduto nel commettere infrazioni giusto per il gusto di farlo, anzi. Per quello le ripeto la mia non buona, ma ancor di più buona fede l’altra sera.
      Come posso fare? C’è un modo per non “dover PERDERE!!” il posto di lavoro?
      Sono disposto anche a pagare di più la sanzione se necessario, ma così rischio veramente e, adesso come adesso, non sarebbe proprio il massimo.
      Grazie per la cortesia.
      Attendo cortese risposta.
      A disposizione.

  13. DavideNo Gravatar scrive:

    Buongiorno, a me è stata recapitata a casa una lettera con su scritto che entrò 30 giorni devo effettuare un esame teorico e poi uno di guida se no mi viene revocata la patente a tempo indeterminato. Visto che io faccio il tassista volevo sapere se potrei rivolgermi al prefetto x farmi annullare questa revisione visto che la patente mi serve per lavorare grazie mille per una sua risposta

  14. biagioNo Gravatar scrive:

    salve il 13 luglio 2012 o causato un incidente stradale,i vigili mi anno fatto solo il verbale,il 26 novembre 2012 mi arriva ordinanza del prefetto x ritiro patente x un mese art 141,222,223 e giusto.

  15. GiuseppeNo Gravatar scrive:

    Salve avvocato

    il 31/10/2012 mi hanno fatto un sequestro amministrativo DELL’AUTO con ritiro di patente per circolazione con documenti assicurativi falsi art. 193 comma 4 bis. Premetto di essere in torto marcio per aver circolato senza RCA, ma la mia domanda è questa: se il maresciallo nel verbale di sequestro penale ha scritto che il tagliando è palesemente falso il reato (trattandosi di falso grossolano riconoscibile ictu aculi di conseguenza impunibile) è possibile configurarlo? Posso impugnare il verbale e l’ipotesi di reato per abuso di potere? Può dirmi se l’eventuale reato di FALSO IN SCRITTURA PRIVATA può essere procedibile d’ufficio dato che l’eventuale responsabilità penale si configura solo a querela di parte e che può procedere d’ufficio solamente il FALSO IN SCRITTURA PUBBLICA configurandosi un’altro abuso di potere?

    Saluti

    GIUSEPPE

  16. mahmood sikandarNo Gravatar scrive:

    buonasera avvocato oggi 11/02/2013 andando a prendere mia madre al ospedale che da sola non si poteva muovere cosi andando sul raccordo anulare di roma al uscita appia essendo molte code cercavo di salire sulla corsia di emergenza e era a approssitamente quasi a 150 mt mi hanno ritirato la pat

    • gabriellaNo Gravatar scrive:

      mi è stata ritirata la patente per un tasso alcoolemico di 0.9. la prima prova risultava1. è sceso dopopochi minuti. mi hanno detto che devo presentare domanda per permesso lavorativo entro 5 giorni. poi che devo aspettare la decisione del prefetto per avere questo permesso. quale dei 2 è esatto? posso andare dal giud di pace x chiedere il permesso lavorativo prima che si pronunci il prefetto??

    • gabriellaNo Gravatar scrive:

      mi è stata ritirata la patente per un tasso alcoolemico di 0.9. la prima prova risultava1. è sceso dopopochi minuti. mi hanno detto che devo presentare domanda per permesso lavorativo entro 5 giorni. poi che devo aspettare la decisione del prefetto per avere questo permesso. quale dei 2 è esatto? posso andare dal giud di pace x chiedere il permesso lavorativo prima che si pronunci il prefetto??

  17. mahmood sikandarNo Gravatar scrive:

    contestando art 176 comma 20 ipotesi c se cortesemente mi puo dare un consiglio per averla prima possibila anche perche è unico mezzo che prendo per andare al lavoro grazie mille

  18. giovanniNo Gravatar scrive:

    Buongiorno Avvocato alla mia fidanzata e’stata ritirata la patente perche si e’ ingenuamente rifiutata di sottoporsi ad alcool test pur non avendo bevuto od ingerito chicchesia sostanza attinente alla positivita del test in disamina e non aver provocato nessun incidente a terzi.Ora cos deve fare per riavere la patente per recarsi al lavoro ovvero quali sono le procedure che isognera percorrere per riottenere Il titolo di guida. La ringrazio cordialmente e con rispetto La saluto.

  19. francoNo Gravatar scrive:

    buongiorno avvocato,
    in data 8/2/2013 mi è stata sospesa la patente perchè guidavo un’auto sottoposta a fermo amministrativo,mi hanno detto i carabinieri che la sospensione è per un mese,il prefetto non mi hanno notificato niente,il 5/3/2013 mi sono recato in prefettura per farmi restituire la patente con apposita istanza ma il prefetto mi ha detto che l’ordinanza e stata emanata il 19/3/2013 quindi nei tempi giusti,e che la sospensione durava un mese e che venerdi 8 marzo potevo andare a ritirare la patente in caserma dei carabinieri,mi sono recato in caserma ma mi hanno detto che loro non sanno niente di niente,dov’e potrebbe stare la mia patente?il prefetto ha detto che c’èe l’hanno i carabinieri ma loro non sanno nulla cosa potrei fare per riavere la mia patente visto che è un mio diritto?daltronde sto anche perdendo il posto di lavoro se non rientro subito a lavorare

  20. AldoNo Gravatar scrive:

    Buongiorno avvocato,
    In data 5/3/2013 mi è stata sospesa la patente (cqc)per un’ infrazione al codice della strada, causato da un sorpasso con il camion della cooperativa in cui lavoro.Sono stato fermato dalla Polizia Stradale, la quale mi ha tolto 10 punti dalla patente e poi sequestrata con sanzione di 300 euro (che ho pagato sul momento). Sono stato convocato in Prefettura dove mi hanno fatto sapere che la patente era già arrivata.Siccome in 32 anni di guida ho sempre tenuto una buonacondotta, cosa posso chiedere al giudice di pace per ridurre la sospensiva? Distinti saluti, e grazie per l’ attenzione.

  21. fabioNo Gravatar scrive:

    Salve avv.una domanda. Esiste il caso di posticipare il ritiro???

  22. DAMIANNo Gravatar scrive:

    Buona sera avv. me stata retirata il furgone e la patente il giorno 14/02/13 per stato di ebreza vorrei sapere si potro avere sia la patente e il furgone in dietro al meno per lavoro sto lavorando al Aquila e io sono di Forli grazie per la sua risposta

  23. kramer ilieNo Gravatar scrive:

    Buonasera avv.
    Io sonno in una situazione piuttosto disperata perche sonno stato truffato di un broker che mi a venduto una assicurazione falsa per una targa per esportazione.
    La polizia mi a fermato a Trieste e mi applicato art 193,com 4bis,e procedura penala 459.
    Io a aperto una procedura di querela in confronto di quelli che mi hanno truffato pero la autovettura rimane sequestrata .
    Mi e stato consigliato da chiedere la sospensiva al G.D.P pero non so cosa sia..
    grazie mille

  24. rita messinaNo Gravatar scrive:

    Ho fatto un incidente da sola sono volata in un campo rompendo una ringhiera con me cera un amico sono venuti i carabinieri che mi hanno chiesto di fare alcool test quindi sono andata in ospedale possono ritirarmi la patente?visto che non ero sola e non ho fatto il test? Grazie per una sua risposta

  25. giuseppeNo Gravatar scrive:

    ho un dubbio. Lei dice che prima di fare la richiesta di restituzione della patente per motivi familiari o di lavoro, conviene aspettare la notifica dell’avvenuta sospensione dal prefetto, in quanto ci potrebbero essere dei vizi di forma per chiedere l’annullamento della sospensione. Ma poi dice che questa richiesta si può presentare entro 5 giorni dal fatto. Ho fatto confusione io? Come bisogna comportarsi in realtà?

    • antonioNo Gravatar scrive:

      i 5 giorni sono dall’arrivo della sospensione emessa dal prefetto, non sono un avvocato ma a forza di cercare di riavere la mia patente ho imparato tante cose, spera che il prefetto tardi 20 giorni cosi puoi richiedere l’annullamento del provvedimento

  26. antonioNo Gravatar scrive:

    salve avvocato a me e stata revocata la patente oltre 3 anni fa, per due motivi il primo non avevo punti ma non sapevo di non avere punti sulla patente la lettere della sospensione mi e arrivata circa 30 giorni dopo dalla revoca. l’altro motivo non mi sono fermato al posto di blocco avendo un ferito in auto con crisi respiratoria e il verbale che mi e stato fatto non lo firmato. Ora quando vado a pagare i bollettini per ridare la patente perchè ci lavoro tornano indietro perchè a roma risulta che io sono in possesso della patente cosa posso fare?

  27. stefaniaNo Gravatar scrive:

    buon giorno, a un amico è stata ritirata la patente art 187 CDS poichè non sapendo come comprtarsi si è rifiutato di sottoporsi ai test. abbiamo fatto ricorso al gdp che non è stato accolto.
    l’auto però nell’immediatezza è stata portata presso un garage. come fare per riaverla? e a chi chiedere di riaverla? farà gli esami tra qualche giorno. il procedimento penale non è ancora iniziato.

  28. chiara ainaNo Gravatar scrive:

    Buongiorno avvocato,
    Mi hanno sospeso la patente per tre mesi. ..il mio problema non è il lavoro ma portare la mia bimba al nido. ..purtroppo sono sola con madre invalida e mio padre nn guida..
    al lavoro posso andare a piedi ma secondo lei me lo danno il permesso x portare all’asilo la bimba??
    Grazie

  29. SANTONo Gravatar scrive:

    Buonasera avvocato,
    Mi hanno sospeso la patente per sorpasso su striscia continua, senza causare incidenti o rischio di incidente.
    Sono un agente di commercio e per lavorare ho necessariamente bisogno dell’utilizzo di un autovettura. La legge, che tutela il “lavoro”, consente un permesso di sole 3 ore al giorno, con conseguente aggravio sulla durata della sospensione.
    Esiste un modo per avere un permesso tale da permettermi di lavorare?
    grazie

Lascia un commento