Ufficiali giudiziari: dal 1° gennaio cambiano le indennità di trasferta

DiRaffaele Boccia

Ufficiali giudiziari: dal 1° gennaio cambiano le indennità di trasferta

Con il decreto dell’11 dicembre 2017, pubblicato nella G.U. n. 294 del 18 dicembre 2017, il Ministero della giustizia ha definito le indennità di trasferta dovute, per i viaggi di andata e di ritorno, agli ufficiali giudiziari.

Tali indennità aumentano in funzione della distanza chilometrica percorsa.
Il decreto entrerà in vigore il 1° gennaio 2018.

Ecco cosa prevede il decreto:

1. L’indennita’ di trasferta dovuta all’ufficiale giudiziario per il viaggio di andata e ritorno e’ stabilita nella seguente misura:
a) fino a 6 chilometri € 2,20;
b) fino a 12 chilometri € 4,00;
c) fino a 18 chilometri € 5,53;
d) oltre i 18 chilometri, per ogni percorso di 6 chilometri o frazione superiore a 3 chilometri di percorso successivo, nella misura di cui alla lettera c), aumentata di € 1,17.
2. L’indennita’ di trasferta dovuta all’ufficiale giudiziario, per il viaggio di andata e ritorno per ogni atto in materia penale, compresa la maggiorazione per l’urgenza e’ cosi’ corrisposta:
a) fino a 10 chilometri € 0,57;
b) oltre i 10 chilometri fino a 20 chilometri € 1,47;
c) oltre i 20 chilometri € 2,20.

Print Friendly, PDF & Email

Info sull'autore

Raffaele Boccia administrator

Avvocato civilista, iscritto all’Ordine degli Avvocati di Nola, mediatore professionista ex D. Lgs. 28/2010

Commenta