Anche la nonna acquisita ha diritto di vedere i nipoti

DiRaffaele Boccia

Anche la nonna acquisita ha diritto di vedere i nipoti

Così si è pronunciata la I sezione civile della Cassazione con l’ordinanza  7 giugno – 25 luglio 2018, n. 19780, con un interessante excursus nella normativa nazionale e in quella comunitaria.

Nel negare il diritto di visita dei nonni, erroneamente la Corte d’appello faceva leva esclusivamente sulla lettera della norma, che recita: «Gli ascendenti hanno diritto di mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni». E siccome la ricorrente, seconda moglie del nonno, non è la nonna biologica delle due gemelline, ne ha tratto la conseguenza che la medesima, in quanto non legata alle stesse da una rapporto di parentela, non sarebbe titolare Maggiori informazioni

DiRaffaele Boccia

Spese condominiali: è obbligato chi era condomino al momento dell’approvazione

La Corte di Cassazione, sez. VI Civile, 2, ordinanza 12 maggio – 22 giugno 2017, n.15547, torna sulla ricorrente questione del soggetto obbligato al pagamento delle spese condominiali, in caso sia intervenuta la cessione dell’unità immobiliare tra la data di approvazione della spesa e quella di ripartizione della stessa.

Dovendosi individuare, ai fini dell’applicazione dell’art. 63, comma 4, disp. att. c.c., quando sia insorto l’obbligo di partecipazione a spese condominiali per l’esecuzione di lavori di straordinaria amministrazione sulle parti comuni, deve farsi riferimento alla data di approvazione della delibera assembleare che ha disposto l’esecuzione di tale intervento, avendo la stessa delibera valore costitutivo della relativa obbligazione (Cass. Sez 6 – 2, 22 marzo 2017, n. 7395; Cass. Sez. 2, 03/12/2010, n. 24654). Maggiori informazioni